Comune cardioprotetto

Ogni anno in Italia circa 70.000 persone sono vittime di arresto cardiaco, 1 persona ogni 9 minuti. In pratica una città di medie dimensioni che scompare.

Circa un terzo degli arresti cardiaci si verifica nei luoghi pubblici.

Numeri studi hanno dimostrato che la diffusione del defibrillatore e l'addestramento della popolazione abbia aumentato del 50% la sopravvivenza in caso di arresto cardiaco.

Il COMUNE è una istituzione che può farsi promotrice di un progetto di defibrillazione precoce sul territorio anche in cooperzione con le realtà che operano sul soccorso, per rendere i suoi cittadini cardioprotetti.

 

L'ARRESTO CARDIACO

E' una delle principali cause di morte, può colpire chiunque, in qualunque momento e in qualunque luogo.

Se il ritmo cardiaco non viene ristabilito velocemente, la morte sopraggiunge in pochi minuti e danni irreversibili possono manifestarsi dopo appena 5-6 minuti.

VITALE è intervenire immediatamente praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando un defibrillatore, che consenta al cuore di riprendere un ritmo cardiaco compatibile con la vita.

IL DEFIBRILLATORE

Il DAE è un dispositivo affidabile e semplice da usare, in grado di riconoscere e interrompere le aritmie maligne responsabili dell'arresto cardiaco, ripristinando il ritmo cardiaco normale.

E' costituito da accumulatore di energia elettrica che può essere rilasciata attraverso un cavo ad esso collegato dotato alla sua estremità di placche adesive che devono essere applicate al torace della vittima.

Chi può utilizzare il DAE?

Gli obiettivi principali del progetto PAD (Public Access Defribrillation) ideato da TecMed sono: 

-diffondere la cultura del primo soccorso laico in situazioni di emergenza

- formare cittadini volontari attraverso i corsi di rianimazione cardiopolmonare e abilitazione all'uso del defibrillatore

- diffondere sul suolo pubblico la presenza di defibrillatori semiautomatici esterni opportunamente segnalati

Dotarsi di un DAE significa preoccuparsi della sicurezza, come riportato dal decreto attuativo del 18 marzo 2011 della legge n 191/2009 dove sono consigliati i luoghi che devono essere dotati di defibrillatori, fra cui gli uffici, scuole e luoghi pubblici ad alta affluenza di persone.

Fai diventare il tuo Comune un luogo più sicuro, i tuoi concittadini ti ringrazieranno.

COSA OFFRE TECMED

TecMed è in grado di offrire progetti personalizzati di cardioprotezione con i migliori prodotti disponibili attualmente sul mercato per utilizzo extraospedaliero ma soprattutto studiato per personale laico (non sanitario).

Il pacchetto include:
- La valutazione del defibrillatore più idoneo
- La valutazione del posto più idoneo per il posizionamento della o delle postazioni salvavita in base all’organizzazione degli spazi presso la vostra struttura

-supporto nella progettazione di iniziative che consentono l'incontro tra donatori e beneficiari
- Creazione della postazione salvavita dotata di defibrillatore, teca e/o totem, pannello informativo personalizzato, rianimation bag, cartello AED a bandiera
- Consegna da parte del nostro staff dei dispositivi presso la Vostra struttura e supporto nella registrazione del DAE sul portale regionale
- Istallazione della postazione e attivazione AED
- Corsi di formazione BLS-D
- Piani di assistenza dedicati creati per mantenere in stato di efficienza i defibrillatori

Possedete già un defibrillatore? 

Tecmed può attivare dei programmi di assistenza e manutenzione per mantenere in perfetto stato di funzionamento il vostro DAE nel tempo.